Nota introduttiva

“Giuro di dire la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità”.

Benvenuti, lettori!

Ho scelto di aprire questo articolo introduttivo con una dichiarazione di intenti. Dire sempre la verità. Nella vita di tutti i giorni, più facile a dirsi che a farsi. Mi piacerebbe però avere almeno qui l’opportunità di esercitare questa difficile arte, vorrei che questo blog diventasse un angolino in cui condividere le mie opinioni, in cui dire liberamente quello che penso, senza preoccupazioni e senza restrizioni (ma sempre nel rispetto della buona educazione, imprescindibile qui come altrove).

Sincerità come punto fermo, dunque. Allora bando agli pseudonimi e ai nickname! Piacere di conoscervi. Nice to meet you. はじめまして。 Mi chiamo Nicole, per comodità Nikki, e, come avrete già intuito dal nome del blog sono qui per parlarvi di libri, per condividere con voi opinioni, informazioni, curiosità, frasi memorabili scovate qua e là leggendo e, probabilmente, molto altro ancora. Prima di entrare, per così dire, nel vivo della faccenda ci sono alcuni punti che gradirei chiarire.

“Recensione” è una parola forte, impegnativa e, forse, un pò pretenziosa, almeno in questo caso. Opinione, dunque. Come ho detto intendo condividere con voi la mia opinione circa i libri che ho letto e che leggerò. Non ho la pretesa di elevarmi a critico letterario, nè sono qui allo scopo di elargire buona o cattiva pubblicità a questo o a quell’autore. Ciò che mi ha spinto ad aprire questo blog è solo il semplice, genuino piacere di condividere con altri il mio punto di vista. Niente approfondita e professionale analisi tecnico/stilistica, dunque. Esulerebbe alquanto dalle mie competenze. Sono solo una mera lettrice, una appassionata lettrice e se con quello che scriverò riuscirò a invogliare anche una sola persona ad avventurarsi alla scoperta di uno dei libri di cui parlerò per me sarà già una stupenda vittoria.

A scanso di equivoci lo dico fin da ora: la sincerità, che mi sono prefissa come obiettivo, pur essendo profondamente liberatoria ha talvolta una spiacevole controindicazione, quella di offendere la più o meno delicata sensibilità del prossimo. Se la mia opinione e la vostra dovessero divergere, se magari io parlassi in termini non troppo lunsinghieri di quello che è il vostro libro preferito, non saltatemi subito alla gola. Un’opinione, in quanto tale, è, per definizione, fatto strettamente soggettivo. Non sempre un libro che va bene per un lettore va egualmente bene per un altro: il gradimento di una lettura è determinato dal carattere, dai gusti e dalla sensibilità personale, grazie al cielo diversi da persona a persona. Qualsiasi critica costruttiva, espressa nel rispetto delle norme della buona creanza, sarà però sempre bene accetta da parte mia.

Ogni tanto, se il libro di cui parlerò lo richiederà, può darsi che mi lasci scappare qualche piccola osservazione su argomenti di attualità, storia o politica, ma prometto che non saranno nulla più che brevi e fugaci accenni. Non è il mio campo. Lascio ad altri l’onore e l’onere di dedicarsi più diffusamente all’esame di certe tematiche. Per rispetto al comune senso della decenza mi asterrò del tutto dall’esprimermi su argomenti a me estranei. Sincerità per sincerità, trovo che coloro i quali vogliono a tutti i costi parlare di cose che non conoscono finiscano semplicemente col dimostrare la loro ignoranza.

Non proporrò necessariamente libri appena usciti. Come dice Monsieur Perdu ne “Una piccola libreria a Parigi”

<<I libri non sono uova. Non vanno a male anche se sono usciti da un paio d’anni>>

e, aggiungo io, anche se un libro è in circolazione quarant’anni o più, c’è sempre un lettore che, senza saperlo, aspetta da sempre proprio quella storia.

Oltre a una sezione contenente i miei pareri sui libri che mi è capitato di leggere presto in arrivo una raccolta delle migliori frasi incontrate nel tempo e, soprattutto, una collezione degli incipit che più mi hanno colpita. Ho in programma molte e molte altre cose (tra le quali una sezione dedicata interamente ai fumetti e, in particolare, ai manga, altra mia grande passione) ma non intendo svelare da subito tutte le mie carte 😉

Per il momento è tutto. Grazie per la lettura. A presto con un nuovo articolo 🙂

 

 

Annunci